Codice della Crisi e dell'Insolvenza


TITOLO VII
Liquidazione coatta amministrativa
Capo II
Procedimento

Art. 301

Organi della liquidazione coatta amministrativa
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

1. Con il provvedimento che ordina la liquidazione o con altro successivo viene nominato un commissario liquidatore. È altresi' nominato un comitato di sorveglianza di tre membri o cinque membri, scelti fra persone particolarmente esperte nel ramo di attività esercitato dall'impresa, possibilmente fra i creditori.

2. Qualora l'importanza dell'impresa lo consigli, possono essere nominati tre commissari liquidatori. In tal caso essi deliberano a maggioranza, e la rappresentanza è esercitata congiuntamente da due di essi. Nella liquidazione delle cooperative la nomina del comitato di sorveglianza è facoltativa.



Relazione illustrativa
La norma disciplina, in linea di continuità con l’art. 198 della l. fall., gli organi della liquidazione, che sono il commissario liquidatore ed il comitato di sorveglianza.
La nomina di tre commissari resta eccezionale ed è prevista qualora l’importanza dell’impresa o dell’ente lo consigli, per il numero dei dipendenti, l’attività svolta, l’entità del passivo o la composizione dell’attivo.
Il comitato di sorveglianza riflette una composizione di tre o cinque componenti, scelti fra persone particolarmente esperte nel ramo di attività esercitato dall’impresa, possibilmente fra i creditori. Il testo integrale della Relazione illustrativa